• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 19 Giu 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Turoldo, David Maria David Maria Turoldo: 'Autunno'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

David Maria Turoldo: 'Autunno'

Stampa PDF
David Maria Turoldo

Autunno



Autunno, stagione mia,
ambita, invocata;
mio autunno senza foglie!...
I volti di pietra muti,
le strade nere di catrame,
gli uomini senza i colori
dell'estate sotto le cortecce del bosco;
cittadini senza stagioni
stranieri nelle proprie case!
E i mattini e le sere
salutate dai clacson;
e le vie nella notte,
meretrici inghirlandate.

Autunno, tempo di viandante
senza casa, tempo
della mia solitudine!
Un cerchio dalla periferia
presto si dovrà stringere
su tutta la città; il primo
filo di nebbia anonima, invitta.
E nel cuore del bimbo
il brivido di una vita
che presto maledirà.


(da 'Udii una voce', Mondadori, 1952)


[ FONTE ]


David Maria Turoldo, al secolo Giuseppe Turoldo (Coderno, 22 novembre 1916 – Milano, 6 febbraio 1992)

[ Poeta, presbitero, teologo, filosofo e scrittore italiano, membro dell'Ordine dei servi di Maria. Fu sostenitore delle istanze di rinnovamento culturale e religioso della Chiesa, di ispirazione conciliare. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI DAVID MARIA TUROLDO ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information