• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 19 Giu 2024
You are here: Home Raccolte Poetiche Fili d'Erba (Poesie 2004-2005) Lionel Ray: 'Una sorta di canto'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lionel Ray: 'Una sorta di canto'

Stampa PDF

Lionel Ray

Una sorta di canto



Una sorta di canto
identico al giorno che attraversa
il fogliame e scende,
furtivo, fino all'erba povera.

Un canto che parla d'ottobre
e d'acqua nascosta,
di lontananze senza amarezza,
di fronti mischiate, colline felici.

E questo bisogno di spazio tra
le parole, come una disposizione
di tracce e d'increspature.

Qui tra i fiori con il seme
delle onde, la vita circola e beve,
fuggiasca, ad antiche sorgenti.


(da 'Sillabe di sabbia', 2004 – Traduzione di Viviane Ciampi)


[ FONTE ]


Lionel Ray, pseudonimo di Robert Lorho (Mantes-la-Ville, 19 gennaio 1935)

[ Poeta e saggista francese di padre bretone e madre vallona. Fino al 1970 ha pubblicato con il suo vero nome, passando poi allo pseudonimo. Dopo una vita trascorsa nell'insegnamento, si è ritirato a Saint-Brieuc, in Bretagna. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information