• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 13 Apr 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Turoldo, David Maria David Maria Turoldo: 'Sera di Ferragosto'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

David Maria Turoldo: 'Sera di Ferragosto'

Stampa PDF
David Maria Turoldo

Sera di Ferragosto



Naviga l'anima
in questa sera
che ha mani abbandonate.
E le finestre guardano
ne l'aria calma:
sulla spalletta
delle vie desolate
sta seduta la Tentazione.

Così
Ti preghiamo, Signore,
dall'olocausto di questo corpo
che si scioglie nell'arsura
alta del mondo, nel compatimento
delle pietre, ne l'abbandono
vicendevole delle strade
ferme nel sogno
di una luce immortale.
Forse questa è l'ora
in cui non esistiamo,
emigrati dal tempo. Restiamo
soli, nel dolce sapore
dei sensi affaticati,
finalmente distesi
in una inattesa fraternità.


(da 'O sensi miei... (Poesie 1948-1988)', Rizzoli, 1990)


[ FONTE ]


David Maria Turoldo, al secolo Giuseppe Turoldo (Coderno, 22 novembre 1916 – Milano, 6 febbraio 1992)

[ Poeta, presbitero, teologo, filosofo e scrittore italiano, membro dell'Ordine dei servi di Maria. Fu sostenitore delle istanze di rinnovamento culturale e religioso della Chiesa, di ispirazione conciliare. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI DAVID MARIA TUROLDO ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information