• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 22 Lug 2024
You are here: Home
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giovanni Raboni: 'I manifesti'

Stampa PDF
Giovanni Raboni

I manifesti



Chissà dov'ero, dove m'ero ficcato quando
le tue gambe hanno invaso la città.
Forse non guardo i manifesti.
Adesso paziente, maniaco ti do la caccia
di stazione in stazione
borbottando preghiere. Quello che non sei tu
esce dal fuoco o indietreggia se le tue
magre, livide dita si vede che una calza
tendono con increscioso pudore.


(da 'Cadenza d'inganno', Mondadori, 1975)


[ FONTE ]


Giovanni Raboni (Milano, 22 gennaio 1932 – Fontanellato, 16 settembre 2004)

[ Poeta, critico letterario, giornalista, traduttore e scrittore italiano appartenente alla "Generazione degli anni Trenta". Nel solco della tradizione lombarda, elaborò sin dalla prima raccolta "Le case della Vetra " (1966) una poetica d'intonazione civile ma anche esistenziale con toni piani e sommessi. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI GIOVANNI RABONI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information