• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 24 Lug 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Bukalas, Pandelís Pandelís Bukalas: 'Zoom'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Pandelís Bukalas: 'Zoom'

Stampa PDF

Pandelís Bukalas

Zoom



Dal grembo del mare
rossa sorge la luna,
una falce affilata dal tuo desiderio,
e mi miete
I corpi
si sciolgono sulla lingua
del desiderio
si legano
sulla lingua del dolore,
si addensano nel profondo bacio
quasi si scarnificano,
il tempo immoto accelera irrefrenabile

E se anche l'amore s'incide sulla sabbia,
è un'incisione definitiva,
poiché la incide una falce infuocata
proprio là dove il mare s'inciela.


(da 'L'indovino', 1994 - Traduzione di Massimo Cazzulo)


[ FONTE ]


Pandelís Bukalas (Lessini, 1957)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information