• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 29 Mag 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Anacreonte Anacreonte: 'Eros'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Anacreonte: 'Eros'

Stampa PDF

Anacreonte

Eros



Μεγάλῳ δηὗτέ μ' Ἔρως ἔκοψεν ὥστε χαλκεὺς
πελέκει, χειμερἱῃ δ' ἔλουσεν ἐν χαράδρῃ


***

Ancora Eros m'ha colpito:
con un gran maglio, come un fabbro,
e mi ha temprato tuffandomi
in una fiumana invernale.


(Traduzione di Marina Cavalli)


***

Eros, come tagliatore d'alberi
mi colpì con una grande scure,
e mi riversò alla deriva
d'un torrente invernale.


(Traduzione di Salvatore Quasimodo)


***

È come un fabbro Amore:
mi stronca con un maglio
enorme e mi dilava
in torba forra gelida.


(Traduzione di Filippo Maria Pontani)


[ FONTE ]



Anacreonte (in greco: 'Ανακρέων, Anakréon) (Teo, 570 a.C. circa – 485 a.C. circa)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information