• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 15 Giu 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Puškin, Aleksandr Aleksandr Puškin: 'L'uva'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Aleksandr Puškin: 'L'uva'

Stampa PDF

Aleksandr Puškin

L'uva



Non starò a rimpiangere le rose
Appassite a una lieve primavera;
Mi è cara anche l'uva sui tralci
A filari maturata su un pendìo.
Bellezza della mia fertile valle,
Gioia d'autunno dorato,
Affusolato e diafano,
Come le dita di una tenera fanciulla.


("виноград", da 'Opere', Meridiani, 1998 - Traduzione di Giovanni Giudici e Giovanna Spendel)


[ FONTE ]


Aleksandr Sergeevič Puškin, o Aleksandr Puskin (Mosca, 6 giugno 1799 – San Pietroburgo, 10 febbraio 1837)

[ Poeta, saggista, scrittore e drammaturgo russo, considerato fondatore della Letteratura russa contemporanea. Passò da un'iniziale fase Romantica ad una successiva di più accentuato Realismo, culminata nel romanzo "Evgénij Onégin ". Morì in duello, ucciso dal barone francese George D'Anthès. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information