• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 28 Mag 2024
You are here: Home Exhibition Claudio Rodríguez: 'Cielo'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Claudio Rodríguez: 'Cielo'

Stampa PDF

Claudio Rodríguez

Cielo



Ora come non mai mi è necessario
che guardi il cielo. Senza fede e solo,
in questo secco mezzogiorno, alzo
gli occhi. Ed è la stessa verità di prima,
anche se cambia il testimone. Rischi
senza leggenda d'avventura né angeli,
neppure quell'azzurro della patria.
Costa denaro respirare l'aria,
senza compenso, gli occhi in su, vedere
una grazia accettare che non sta
nei sensi ma gli dà nuova salute,
li acuisce e ricolma. Questo dono
basta al mio amore, come la bellezza
che non merito e merita nessuno.
Oggi ho bisogno più che mai del cielo.
Non che mi salvi, solo m'accompagni.


(da 'Alleanza e condanna', 1965 – Traduzione di Francesco Luti)


[ FONTE ]


Claudio Rodríguez García (Zamora, 30 gennaio 1934 - Madrid, 22 luglio 1999)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information