• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Domenica 21 Lug 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Apollinaire, Guillaume Guillaume Apollinaire: 'Legami'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Guillaume Apollinaire: 'Legami'

Stampa PDF

Guillaume Apollinaire

Legami



Corde fatte di gridi

Suoni di campane attraverso l'Europa
Secoli impiccati

Rotaie che legate strette le nazioni
Noi siamo soltanto due o tre uomini
Liberi da ogni legame
Diamoci la mano

Violenta pioggia che pettini i fumi
Corde
Corde tessute
Cavi sottomarini
Torri di Babele cangiate in ponti
Ragni-Pontefici
Tutti gli innamorati che un solo vincolo ha legato

Altri legami più tenui
Bianchi raggi di luce
Corda e Concordia

Scrivo soltanto per esaltarvi
O sensi o sensi cari
Nemici del ricordo
Nemici del desiderio

Nemici del rimpianto
Nemici delle lacrime
Nemici di tutto ciò che amo ancora


(da 'Calligrammi', 1918 - Traduzione di Sergio Zoppi)


[ FONTE ]


Guillaume Apollinaire, pseudonimo di Wilhelm Albert Włodzimierz Apollinaris de Wąż-Kostrowicky (Roma, 25 agosto 1880 – Parigi, 9 novembre 1918)

[ Poeta francese sostenitore di una totale libertà formale e di nuovi contenuti frutto dell'indagine dell'inconscio, fu un precursore del Surrealismo. Combattente nella Prima Guerra Mondiale, fu vittima dell'epidemia di febbre spagnola. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI GUILLAUME APOLLINAIRE ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information