• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Domenica 21 Lug 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Méndez, Concha Concha Méndez: 'Assenza'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Concha Méndez: 'Assenza'

Stampa PDF

Concha Méndez

Assenza



Il mio sguardo è rivolto al passato,
e, in ore che non scordo, ti trattiene
incastonato la mia memoria.
L'ampio fiume del tuo paese; il sogno
di quel paesaggio vissuto con te.
La tua differenza. Vagabondare
per mari di speranze inesistenti...
Penso a tutto ciò oggi. Quanto è lontano
il profilo intimo di quelle ore!
Io ho tagliato il filo che era invisibile,
sciolti gli ormeggi ormai, levata l'ancora.
Mi ricordo di te oggi e non ci credo.

L'Avana, 1939


(da 'Piogge legate', 1939)


[ FONTE ]


Concha Méndez, pseudonimo di Concepción Méndez Cuesta (Madrid, 27 luglio 1898 – Città del Messico, 7 dicembre 1986)

[ Poetessa spagnola della "Generazione del '27". La sua poesia è distinta in due fasi: la prima modernista, influenzata da Federico García Lorca e Rafael Alberti, la seconda oscura e intimista, dai toni esistenzialisti, segnata dall'esilio. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information