• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 25 Lug 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Millay, Edna St. Vincent Edna St. Vincent Millay: 'Ritornerò su quella nuda spiaggia'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Edna St. Vincent Millay: 'Ritornerò su quella nuda spiaggia'

Stampa PDF

Edna St. Vincent Millay

Ritornerò su quella nuda spiaggia



Ritornerò su quella nuda spiaggia,
costruirò sulla sabbia una capanna
– non più di un metro o due dovrà distare
la porta dal sottile nastro estremo

delle alghe marine; né mai più
ti prenderò per mano, tornerò
a quanto sono in grado di capire,
più felice di quanto sia mai stata.

Un attimo l'amore nei tuoi occhi,
un attimo parole alle tue labbra,
con tutto ciò che in un attimo muore,

qualcosa di non detto o sussurrato.
E rivedrò le scure rocce e i cieli
con lo sguardo di quando ero ragazza.

1923


(da 'Poesie', Crocetti, 2020 - Traduzione di Silvio Raffo)


[ FONTE ]


Edna St. Vincent Millay (Rockland, 22 febbraio 1892 – Austerlitz, 19 ottobre 1950)

[ Poetessa e attivista femminista statunitense. Fu insignita del Premio Pulitzer per la Poesia nel 1923. Il poeta Richard Wilbur scrisse di lei che "ha scritto alcuni dei più bei sonetti del secolo". ]


[ Premio Pulitzer 1923 ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information