• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 15 Giu 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Corredor Matheos, José José Corredor Matheos: 'Che solitudine affligge'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

José Corredor Matheos: 'Che solitudine affligge'

Stampa PDF

José Corredor Matheos

Che solitudine affligge



Davanti al dipinto di Edward Hopper, Camera d'albergo


Che solitudine affligge
la donna del quadro?
Deve ancora disfare
le valigie
come me.
Non è tornata
da nessun posto,
e non sembra che stia
per partire.
Siamo tutti come lei:
ignari,
collocati in un tempo
e in uno spazio
che non possono essere nostri.
Nessuna solitudine può
essere condivisa,
ed è questo ciò che la affligge
e che ci affligge.
Sapere che siamo soli,
e che non siamo soli,
e così è più profonda ancora
la solitudine


(da 'Un pesce che va per il giardino', 2007)


[ FONTE ]


José Corredor Matheos (Alcázar de San Juan, 14 luglio 1929)

[ Poeta, critico d'arte, storico, traduttore e saggista spagnolo della "Generazione del '50". La "sete di assoluto" lo separa dal Realismo Confessionale per avanzare verso il Culturalismo e la poesia essenziale delle forme nude. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information