• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 18 Apr 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Castro Cambón, Vicenta Vicenta Castro Cambón: 'Sussurri'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vicenta Castro Cambón: 'Sussurri'

Stampa PDF

Vicenta Castro Cambón

Sussurri



Ascolto quando l'aura
discorre con le foglie
e udirle mi diverte:
dicono tante cose...

Così mi sembra che
esseri dalle mille
forme spuntino ovunque
e che vivano e parlino.

E non sono mai sola
e non sono mai sorda
se vicino a me il vento
sussurra tra le foglie.

Invece, a volte, tra
la gente rumorosa
le mie orecchie si chiudono
e sono così sola...!


(da 'Carillon', 1928)


[ FONTE ]


Vicenta Castro Cambón (Buenos Aires, 28 settembre 1882 – Buenos Aires, 7 maggio 1928)

[ Poetessa argentina. Cieca dall'età di sei anni e sofferente di una deformità della colonna vertebrale e di una sordità incipiente, inclinò la sua vita a leggere e scrivere poesie, con i suoi mezzi, attraverso il metodo Braille. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information