• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 05 Dic 2023
You are here: Home Poesie d'Autore Volponi, Paolo Paolo Volponi: 'Serenata'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Paolo Volponi: 'Serenata'

Stampa PDF

Paolo Volponi

Serenata



È una notte
facile ed inconsueta,
così luminosa
che una cometa s'indovina
dietro l'orizzonte.
Tu sei di vetro,
io vedo le mie mani
dietro la tua nuca.
Dagli alberi d'aprile
scendono luna e vento
e dolce ne trema
la rossa lupinella.
I galli sulle colline
hanno rostri d'argento.


(da 'L'antica moneta', Vallecchi, 1955)


[ FONTE ]


Paolo Volponi (Urbino, 6 febbraio 1924 – Ancona, 23 agosto 1994)

[ Poeta, scrittore e politico italiano, senatore della Repubblica Italiana nel corso di due legislature. Partito da una posizione tardoermetica e neorealista, approdò al poemetto narrativo, propedeutico alla sua attività di romanziere. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information