• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 20 Giu 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Margarit, Joan Joan Margarit: 'Inizi e fine'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Joan Margarit: 'Inizi e fine'

Stampa PDF

Joan Margarit

Inizi e fine



Una volta ero una ragazza con un futuro.
Leggevo Orazio e Virgilio in latino
e recitavo tutto Keats a memoria.
Quando entrai nelle loro caverne, gli adulti
mi catturarono: cominciai a partorire
i figli di un uomo stolto e vanitoso.
Ora quando posso riempio il bicchiere
e piango quando ricordo un verso di Keats.
Una donna non lo sa, quando è giovane,
che non c'è nessun posto
dove poter restare per sempre.
E non capisce perché non arriva mai
quello o quella in cui trovare riposo.
Le ragazze lo ignorano: gli inizi
non sembrano mai la fine.


(da 'Le ragioni del lupo', 1993)


[ FONTE ]


Joan Margarit i Consarnau (Sanaüja, 11 maggio 1938 – Sant Just Desvern, 16 febbriao 2021)

[ Poeta, architetto ed ex professore catalano. Si definiva poeta bilingue catalano/castigliano, disdegnava le correnti poetiche e considerava il poeta "l'essere più realista e più pragmatico perché beve dalla realtà". ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI JOAN MARGARIT ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information