• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 25 Mag 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Margarit, Joan Joan Margarit: 'Fine della recita'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Joan Margarit: 'Fine della recita'

Stampa PDF

Joan Margarit

Fine della recita



Abbagliato dai riflettori
guardo l'oscurità dove sei tu.
I fari sono questa illusione che crea
l'ombra dove si sente la chiarezza
della mia cecità: tutti portiamo
un'oscura platea dentro di noi
e ascoltiamo in silenzio questa storia
di seduzione senza speranza.
Amare è essere distanti.
L'amore è essere un estraneo, ma
tu ospiti questo silenzio
che mi ha ascoltato sapendo che dentro di te
ho cessato di esistere, che non sarò stato altro
che l'amata ombra di qualcun altro.


(da 'Le ragioni del lupo', 1993)


[ FONTE ]


Joan Margarit i Consarnau (Sanaüja, 11 maggio 1938 – Sant Just Desvern, 16 febbriao 2021)

[ Poeta, architetto ed ex professore catalano. Si definiva poeta bilingue catalano/castigliano, disdegnava le correnti poetiche e considerava il poeta "l'essere più realista e più pragmatico perché beve dalla realtà". ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI JOAN MARGARIT ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information