• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Domenica 21 Lug 2024
You are here: Home Opere Vivi come sogno nel sonno dei miei occhi Bartolo Cattafi: 'Cancro'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Bartolo Cattafi: 'Cancro'

Stampa PDF

Bartolo Cattafi

Cancro



Il sei luglio alle cinque del mattino
il tram a vapore partito per Messina
emise dall'imbuto fumo
faville e un lungo fischio
appena nato girai la testa
verso quel primo saluto della vita.
Appartengo a una razza
bisognosa d'auguri
mi dolgo di non potere
stringermi la destra con la destra
baciarmi le guance
quando una volta l'anno
mi scorre accanto zampettando all'alba
l'acquatico Figlio della luna
che porta la mia sorte sigillata
nel pentagono della sua corazza.


(da 'L'aria secca del fuoco', Mondadori, 1971)


[ FONTE ]


Bartolo Cattafi (Barcellona Pozzo di Gotto, 6 luglio 1922 – Milano, 13 marzo 1979)

[ Poeta italiano. La sua poesia spazia sui dilemmi esistenziali con sensibilità di diarista, spesso con uno sguardo metafisico dove sono protagonisti il vuoto e la solitudine. Nei suoi versi il tema del viaggio è una costante metafora del vivere. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI BARTOLO CATTAFI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information