• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 13 Apr 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Borges, Jorge Luis Jorge Luis Borges: 'Everness'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Jorge Luis Borges: 'Everness'

Stampa PDF

Jorge Luis Borges

Everness


Solo una cosa non c'è. È l'oblio.
Con il metallo, Dio salva la scoria
e nella sua profetica memoria
stanno le lune antiche e le future.

Tutto è lì. Le migliaia di riflessi
lasciati dal tuo volto tra i crepuscoli
dell'alba e della sera negli specchi
e quelli che continuerà a lasciare.

E tutto è parte del vario cristallo
che è quella memoria, l'universo;
sono infiniti gli ardui corridoi

e le porte si chiudono al tuo passo;
solo dall'altro lato del tramonto
potrai vedere Archetipi e Splendori.


(da 'L'altro, lo stesso', 1964 - Traduzione di Tommaso Scarani)


[ FONTE ]


Jorge Francisco Isidoro Luis Borges Acevedo (Buenos Aires, 24 agosto 1899 – Ginevra, 14 giugno 1986)

[ Poeta, scrittore, saggista, traduttore e accademico argentino. Creatore di un genere oggi definito "borgesiano", a definire una concezione della vita come storia, come finzione, come opera contraffatta spacciata per veritiera, come fantasia o come reinvenzione della realtà. ]


[ Premio Miguel de Cervantes 1979 ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI JORGE LUIS BORGES ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information