• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 19 Giu 2024
You are here: Home Poesie d'Autore Blandiana, Ana Ana Blandiana: 'Patria'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ana Blandiana: 'Patria'

Stampa PDF

Ana Blandiana

Patria



In te nessuno mi manca mai,
terra tramontata nel sonno
lungo orbite verdi,
e sono straniera se varco il confine
delle tue chiome sfibrate.
Soltanto la tua lingua
so parlare in sogno
e dire fiabe solo per te,
mio precario paradiso,
mio precario signore.
È freddo fuori
e fitta è la nebbia,
si fa sera,
il tempo scende lento,
ma come si sta bene e al caldo a casa,
quando l'uno all'altro siamo patria.


(da 'Il sonno nel sonno', 1977 - Traduzione di Biancamaria Frabotta e Bruno Mazzoni)


[ FONTE ]


Ana Blandiana, pseudonimo di Otilia Valeria Coman (Timișoara, 25 marzo 1942)

[ Poetessa romena, sostenitrice dei diritti civili in Romania. Prima della rivoluzione del 1989, famosa dissidente e sostenitrice dei diritti dell'uomo, ebbe il coraggio di contestare in numerose interviste e dichiarazioni pubbliche il dittatore Nicolae Ceaușescu. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI ANA BLANDIANA ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information