• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 16 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Kamenszain, Tamara Tamara Kamenszain: 'Scudo di David'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tamara Kamenszain: 'Scudo di David'

Stampa PDF

Tamara Kamenszain

Scudo di David



Sotto al suo basco nero
c'è un tetto infiammabile
turbolenze
le nubi rosse del tropico
sventolano furiose
a mezz'asta su l'Avana vecchia
dove nessuno sa dire
dove riposino i resti
ciò che resta di me
mi lascia in balia
del mio personale mausoleo
jinetera
prigioniera dei propri piedi
non aspetto nessuno
e insisto che qualcuno
deve venire
un messia
sul suo basco nero inclinato
l'occhio del ciclone
il manto celestiale che strappa
punte stellate
dagli occhiali di Trockij
schegge che un eroe si affonda
tra il petto e la spalla
una maglietta strappata
fa da scudo.


(da 'Il ghetto', 2012 – Traduzione di Chiara De Luca)


[ FONTE ]


Tamara Kamenszain (Buenos Aires, 9 febbraio 1947 – Buenos Aires, 28 luglio 2021)

[ Poetessa e saggista argentina. Laureata in Filosofia, si dedicò al giornalismo e all'insegnamento della letteratura. Ispirata dalle poesie di Alejandra Pizarnik e Nicanor Parra, fu inserita nella corrente poetica degli Anni '70 chiamata "Neobarocca". ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information