• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Venerdì 22 Ott 2021
You are here: Home Raccolte Poetiche L'oceano che ci abita (2016) Claudio Malune: 'La tua pelle denudata dagli astri'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Claudio Malune: 'La tua pelle denudata dagli astri'

Stampa PDF

La tua pelle denudata dagli astri



Il pensiero che si spegne con un sospiro
da qualche parte dietro i tuoi occhi
deflagra.

Ti sfioro, occhi d'ebano,
la tua dolcezza ancora mi tradisce,
ma ora lasciami alla rinuncia,
al mio pianto,
che i nostri sogni han raggiunto oramai
direzioni opposte nelle quali rimpiangersi.
E il pensiero che non s'arrende al distacco,
ora che ci sussurriamo addio,
da qualche parte dietro ai nostri occhi
s'immola.

Così non strapparmi via la vita,
non strapparmi via il futuro,
scordiamoci l'eterno:
lasciami vittima nell'integrità del rimorso,
non strapparmi via da quest'idea profonda
e vivi, vivi!,
che ogni minuto di terra calpestata gemendo
lascia dietro solo un volo senza ricordi.

Vivi. Vivi!

Denudata dagli astri,
la tua pelle concedersi potrà
finalmente
alle grazie del firmamento.



(Claudio Malune)


Digital Art: SuzyTheButcher, 'late goodbye'

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information