• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 16 Mag 2022
You are here: Home Poesie d'Autore Orelli, Giorgio Giorgio Orelli: 'Il calicanto'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giorgio Orelli: 'Il calicanto'

Stampa PDF
Giorgio Orelli

Il calicanto



Stride ardendo nell'orto la domenica.
"Dio vuole ch'è domenica." Tu esci,
segui la foglia, ch'esita,
come da te staccata, e fa il suo viaggio
verso una bruna collina.
Ripensi a chi più franco s'incammina
sotto il suo cielo.
Stringi per lei nella mano un rametto
di calicanto, vivi in questo odore.


(da 'L'ora del tempo', Mondadori, 1962)


[ FONTE ]


Giorgio Orelli (Airolo, 25 maggio 1921 – Bellinzona, 10 novembre 2013)

[ Poeta, scrittore e traduttore svizzero di lingua italiana. La sua poesia, in parte appartenente al filone post-ermetico, a tratti avvicinata a quella della Linea Lombarda, è ricca di grazia musicale e si caratterizza per una sua ironica ambiguità. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI GIORGIO ORELLI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information