• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 28 Gen 2023
You are here: Home Recensioni & Articoli Abbas Saffari: 'Un uccello è un uccello'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Abbas Saffari: 'Un uccello è un uccello'

Stampa PDF

Abbas Saffari

Un uccello è un uccello



Quando disegno apro questa tenda
Un'antenna TV
e spesso qualche pettirosso a impreziosire il mio mattino.
Non è però la mancanza di finestre
che mi ha condotto qui
Questo rettangolo d'azzurro avrei potuto averlo
da qualsiasi altra parte
Anche gli uccelli
in ogni parte del mondo
posano nello stesso modo
quei loro petti di velluto
sono a portata d'occhio
Dunque, pettirossi o corvi,
che differenza fa?
Un uccello è un uccello.

Ad essere onesti,
non mi ricordo
perché sono venuto qui
Certo, deve essere stato un motivo importante
Non si diventa vagabondi senza motivo.
Quando me ne ricorderò finirò questa poesia...


[ FONTE ]


Abbas Saffari (Yazd, 1951 – Long Beach, Florida, 26 gennaio 2021)

[ Poeta iraniano. Nel 1979, all'avvento di Khomeini, riparò negli Stati Uniti, dove fondò alcune riviste di esuli e tradusse Ezra Pound. Le sue poesie sono caratterizzate da giochi di parole e senso dell'umorismo. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information