• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 19 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Giotti, Virgilio Virgilio Giotti: 'Inverno'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Virgilio Giotti: 'Inverno'

Stampa PDF

Virgilio Giotti

Inverno



Dei purziteri,
ne le vetrine,
xe verduline
le ulive za;

ghe xe le renghe
bele de arzento;
e sùfia un vento
indiavolà:

cativo inverno
ècote qua!


***

Inverno


Nelle vetrine
dei salumieri
sono già verdoline
le olive;

ci sono le belle
aringhe d'argento;
e soffia un vento
indiavolato:

inverno cattivo,
eccoti qua!


(da 'Caprizzi, canzonete e stòrie', Edizioni di Solaria, 1928)


[ FONTE ]


Virgilio Giotti, pseudonimo di Virgilio Schönbeck (Trieste, 15 gennaio 1885 – Trieste, 21 settembre 1957)

[ Poeta italiano. Le sue opere, molte delle quali in dialetto triestino, con toni pascoliani e crepuscolari dipingono con delicatezza ed eleganza un quadro di affetti e di persone. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information