• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 25 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Brodskij, Iosif Iosif Brodskij: 'Uno specchio di luna di miele'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Iosif Brodskij: 'Uno specchio di luna di miele'

Stampa PDF

Iosif Brodskij

Uno specchio di luna di miele



a M.B.


Non dimenticare mai
come sgorga l'acqua nella banchina,
e come è elastica l'aria
(come un salvagente).
Accanto i gabbiani gridano,
e i panfili guardano nel cielo,
e le nubi volano in alto,
come uno stormo di anatre.
Possa nel tuo cuore
dibattersi vivo e tremare
come un pesce un frammento
della nostra vita a due.
Possa sentirsi il fruscio delle ostriche,
e restare in piedi un cespuglio.
E possa la passione
che affiora fino alle labbra
aiutarti a capire – senza l'aiuto di parole –
come la schiuma delle onde del mare,
per arrivare alla terra,
generi alte onde.

1963


(da 'Poesie', Adelphi, 1965 – Traduzione di Giovanni Buttafava)


[ FONTE ]


[ NOTE: nel 1960, il ventenne Iosif Brodskij conobbe la poetessa Anna Achmatova, che sarebbe diventata poi il suo mentore. In quel periodo la Achmatova si stava facendo fare un ritratto da una giovane pittrice, Marina Basmanova. La presentò al giovane poeta e ne nacque una relazione a dispetto del fatto che lei fosse l'oggetto del desiderio amoroso del migliore amico e collega di Iosif, Dmitri Bobyshev. Fu lui a denunciare Brodskij alle autorità come "parassita" e autore di "versi pornografici". Ne sarebbe nato il celebre processo del 1964 in cui il giudice chiese "Qual è la sua professione?" e Brodskij rispose "Poeta, poeta e traduttore". Alla nuova domanda del giudice "E chi le ha riconosciuto che lei è un poeta? Chi la annovera tra i poeti?" Brodskij rispose "Nessuno. E chi mi annovera nel genere umano?". Seguirono l'internamento in un ospedale psichiatrico dell'allora Leningrado, la condanna a cinque anni di lavori forzati e l'esilio nel distretto di Konoša, sul Mar Bianco. Iosif e Marina non si sposarono mai, nonostante le numerose proposte di lui e un figlio nato nel 1967: questa luna di miele immaginata sembra essere l'ennesimo tentativo di convincere Marina, un prospettarle il futuro di quella vita a due che si concluse comunque il 4 giugno del 1972 quando i funzionari del Ministero dell'Interno caricarono Brodskij su un volo per Vienna e lo espulsero dall'Unione Sovietica. ]

* * *


Iosif Aleksandrovič Brodskij, noto anche come Joseph Brodsky (in russo: Иосиф Александрович Бродский) (Leningrado, 24 maggio 1940 – New York, 28 gennaio 1996)

[ Poeta, saggista e drammaturgo russo naturalizzato statunitense, fu insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1987 e nel 1991 fu nominato Poeta Laureato degli Stati Uniti. Arrestato dal regime sovietico nel 1964 per "parassitismo", fu costretto ai lavori forzati e successivamente all'esilio negli Stati Uniti. È sepolto nel cimitero di Venezia. ]


[ Premio Nobel 1987 ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information