• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 28 Gen 2020
You are here: Home Poesie d'Autore Spaziani, Maria Luisa Maria Luisa Spaziani: 'Entro in questo amore come in una cattedrale'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Maria Luisa Spaziani: 'Entro in questo amore come in una cattedrale'

Stampa PDF

Maria Luisa Spaziani

Entro in questo amore come in una cattedrale


Entro in questo amore come in una cattedrale,
come in un ventre oscuro di balena.
Mi risucchia un'eco di mare, e dalle grandi volte
scende un corale antico che è fuso alla mia voce.

Tu, scelto a caso dalla sorte, ora sei l'unico,
il padre, il figlio, l'angelo e il demonio.
Mi immergo a fondo in te, il più essenziale abbraccio,
e le tue labbra restano evanescenti sogni.

Prima di entrare nella grande navata,
vivevo lieta, ero contenta di poco.
Ma il tuo fascio di luce, come un'immensa spada,
relega nel nulla tutto quanto non sei.


(da 'La traversata dell'oasi', Mondadori, 2002)


[ FONTE ]


Maria Luisa Spaziani (Torino, 7 dicembre 1922 – Roma, 30 giugno 2014)

[ Poetessa italiana formatasi nel clima postermetico di chiara ascendenza montaliana. La sua poesia è venuta via via distendendosi dal mottetto o epigramma a forme narrativo-discorsive. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI MARIA LUISA SPAZIANI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information