• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 22 Ott 2019
You are here: Home Poesie d'Autore Dazzi, Manlio Manlio Dazzi: 'Come mi piaci'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Manlio Dazzi: 'Come mi piaci'

Stampa PDF

Manlio Dazzi

Come mi piaci



Come mi piaci, conosciuta tardi,
nelle contraddizioni che ti fanno
così ragazza. Come dunque trepido
se cammini sui margini del nulla.
Io, vecchio sasso che l'acqua ha travolto,
in breve poserò sul fondo. Pure
ho in me il riflesso dei tuoi occhi liquidi
quasi un antivedere. E te matura
penso, e placata armonia dei diversi,
nel nimbo delle stelle più vicine
cantare ai vivi un tuo materno canto.


(da 'Erano già voli di colombe', Ca' Diedo, 1961)


[ FONTE ]


Manlio Dazzi (Parma, 17 aprile 1891 – Padova, 31 luglio 1968)

[ Poeta e bibliotecario italiano. Volontario di guerra nel 1915-18, fu in seguito professore di liceo e bibliotecario alla Malatestiana di Cesena prima e alla Queriniana di Venezia poi. Partito dal Crepuscolarismo, virò in seguito verso una poesia più elegiaca. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information