• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 26 Giu 2019
You are here: Home Poesie d'Autore Aspenström, Werner Werner Aspenström: 'La luna'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Werner Aspenström: 'La luna'

Stampa PDF

Werner Aspenström

La luna



Alcuni dicono che la luna è un giovane pescatore
di aringhe che trascina le sue reti sull'acqua.
Altri dicono che è la vedova di un vecchio pescatore
che con ferri scintillanti si intreccia lo scialle della solitudine.
Non lo so. Sono stupito da tanta immobilità.
Mi turba che la notte si sia fermata.


(da 'Litania', 1952)


[ FONTE ]


Karl Werner Aspenström (Norrbärke, 13 novembre 1918 – Stoccolma, 25 gennaio 1997)

[ Poeta svedese. Membro dell'Accademia Svedese che assegna il Nobel, esordì nel 1949 con "Leggenda nevosa ". Curiosamente, richiesto delle sue motivazioni per scrivere, rispose: "Scrivo per il mio gatto". ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information