• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 21 Ott 2020
You are here: Home Raccolte Poetiche L'oceano che ci abita (2016) Marco Antonio Campos: 'Dichiarazione di apertura'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Marco Antonio Campos: 'Dichiarazione di apertura'

Stampa PDF

Marco Antonio Campos

Dichiarazione di apertura



Ognuna delle mie poesie ha preteso
di essere un utile strumento di lavoro

(Stoccolma, 1971)
Pablo Neruda


Le pagine non servono.
La poesia non cambia
tranne la forma di una pagina, l'emozione,
una meditazione già consumata.
Ma, in concreto, signori, nulla cambia.
In concreto, cristiani,
non cambia una croce su nuovi monti,
non cancella, tedeschi
la vergogna di un tempo e della sua crisi,
non toglie, marxisti,
il pane di bocca al milionario.
La poesia non fa nulla.
E io scrivo queste pagine sapendolo.


(da 'Muertos y disfraces', 1974)


[ FONTE ]


Marco Antonio Francisco Campos Álvarez Tostado (Città del Messico, 23 febbraio 1949)

[ Poeta, scrittore, cronista, saggista e traduttore messicano. Laureato in Giurisprudenza, ha tradotto Charles Baudelaire, Arthur Rimbaud, André Gide, Umberto Saba, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo, Cesare Pavese e Georg Trakl. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information