• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 16 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Jattin, Raúl Gómez Raúl Gómez Jattin: 'Quello che sono'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Raúl Gómez Jattin: 'Quello che sono'

Stampa PDF

Raúl Gómez Jattin

Quello che sono



In questo corpo
in cui la vita già si oscura
Io vivo
Ventre molle e testa calva
Pochi denti
E io dentro
come un condannato
Sono dentro e sono innamorato
e sono vecchio
Decifro il mio dolore con la poesia
e il risultato è particolarmente doloroso
voci che annunciano: arrivano le tue angosce
Voci spezzate: i tuoi giorni sono passati
La poesia è l'unica compagna
Abituati ai suoi coltelli
perché è la sola


(da 'Retratos', 1988)


[ FONTE ]


Raúl del Cristi Gómez Jattin (Cartagena, 31 maggio 1945 – Cartagena, 22 maggio 1997)

[ Poeta colombiano. Manifestò episodi psicotici e di schizofrenia che lo portarono per anni a vivere in strada fino al fatale incidente in cui perse la vita investito da un autobus. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information