• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 25 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore de Libero, Libero Libero de Libero: 'Noi abbracciati la notte'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Libero de Libero: 'Noi abbracciati la notte'

Stampa PDF

Libero de Libero

Noi abbracciati la notte



Noi abbracciati la notte,
noi vide la notte a riva
del fiume sommersi
nel volto e nei capelli.
Noi l'aurora scoprì
strettissimi all'ala
delle mani e dementi:
e un albero, un altro albero
ancora ne parla alla gente.
Notizia avrai da un frutto
mangiato a primavera.


(da 'Eclisse', 1940)


[ FONTE ]


Libero de Libero (Fondi, 21 maggio 1903 – Roma, 3 luglio 1981)

[ Poeta, critico d'arte e narratore italiano. Gli Anni '30 lo videro al Caffè Aragno di Roma con Vincenzo Cardarelli, partecipe della scuola pittorica di via Cavour. La sua poesia si inserisce in un Ermetismo legato alla terra, al vigore del reale. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information