• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Domenica 18 Nov 2018
You are here: Home Poesie d'Autore Schiele, Egon Egon Schiele: 'Sera bagnata'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Egon Schiele: 'Sera bagnata'

Stampa PDF

Egon Schiele

Sera bagnata



Ho voluto ascoltare
la sera respirare fresca,
gli alberi neri di temporale -
dico: gli alberi neri, di temporale -
poi le zanzare, lamentose,
i ruvidi passi di contadini,
le campane echeggianti lontano.
Volevo sentire gli alberi in regata
e vedere un mondo sorprendente.
Le zanzare cantavano come fili metallici in paesaggio invernale,
ma il grande uomo nero ruppe loro i suoni delle corde.
La città eretta stava davanti a
me fredda nell'acqua.


[ FONTE ]


Egon Leon Adolf Schiele, meglio conosciuto come Egon Schiele (Tulln an der Donau, 12 giugno 1890 – Vienna, 31 ottobre 1918)

[ Pittore, incisore e poeta austriaco. Avvicinatosi alla Secessione Viennese di Gustav Klimt e all'Art Nouveau nel 1907, la superò a favore di un Espressionismo basato soprattutto sulla figura umana. Le sue poesie sono riunite nella raccolta "Note di un pittore ". ]


[ EGON SCHIELE NELLA GALLERIA D'ARTE DI QUESTO SITO ]


Clicca qui sotto per vedere una galleria di opere di Egon Schiele nella mia fan-page su facebook:

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information