• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Venerdì 21 Gen 2022
You are here: Home Raccolte Poetiche L'oceano che ci abita (2016) Giovanni Giudici: 'Diversa'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giovanni Giudici: 'Diversa'

Stampa PDF
Giovanni Giudici

Diversa



Diversa e così sola
Nel non-mondo che a ogni
Sillaba trasalisci dubitando
E svanisce l'idea dove mi sogni

Amato che a ritroso ti figura
Nel remoto orizzonte donde esplori
Noi persone-lumini moltitudine
Specie consunta e tuttavia futura

Di quel barluminare io appena uno
Separato persisto se tu mai
A frugarti infinita
In me ti posi e sposi e vieni e vai.


(da 'Empie stelle', Garzanti, 1996)


[ FONTE ]


Giovanni Giudici (Porto Venere, 26 giugno 1924 – La Spezia, 24 maggio 2011)

[ Poeta e giornalista italiano. Della sua formazione cattolica e del suo lavoro nell'industria ha fatto i poli di una tensione che lo trascende e caratterizza il suo impegno civile. Numerose le sue traduzioni: Robert Frost, Sylvia Plath, Jiří Orten, Ezra Pound, John Crowe Ransom e Aleksandr Puškin. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI GIOVANNI GIUDICI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information