• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 19 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Alekseev, Gennadij Gennadij Alekseev: 'L'uomo di bronzo'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Gennadij Alekseev: 'L'uomo di bronzo'

Stampa PDF

Gennadij Alekseev

L'uomo di bronzo



Chinandosi dal piedistallo
ha chiesto un piacere:
per favore
un pacchetto di "Belomor"
e una scatola di fiammiferi!
li ho comprati
li ho infilati sulla mano di bronzo
di notte sono venuto nella piazza
vedo -
volteggia il fumo
non denunciatemi! -
ha detto lui -
me ne sto buono a fumare
è dura per gli uomini di bronzo
ho avuto compassione di lui
ma quanti uomini di bronzo
ciondolano nelle piazze!

29.9.82


(da 'Poesia', n° 277, Dicembre 2012 - Traduzione di Paolo Galvagni)


[ FONTE ]


Gennadij Ivanovic Alekseev (San Pietroburgo, 18 giugno 1932 – 9 marzo 1987)

[ Poeta, architetto e pittore russo, fu il profeta del verso libero in quella che allora era chiamata Leningrado. Pubblicò la sua prima poesia nel 1962 ma i suoi versi, considerati diversi per stile, non trovarono spazio. Fu Iosif Brodskij a lanciare la sua prima raccolta, "Sul ponte ", pronta nel 1969 ma edita solamente nel 1976. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information