• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 13 Apr 2024
You are here: Home Raccolte Poetiche Fili d'Erba (Poesie 2004-2005) Gonzalo Rojas: 'Tre rose gialle'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Gonzalo Rojas: 'Tre rose gialle'

Stampa PDF

Gonzalo Rojas

Tre rose gialle



1) Sai come scrivo quando scrivo? Remo
nell'aria, chiudo
le tende del cranio-mondo, remo
paragrafo dopo paragrafo, ripeto il numero
XXI egiziano, per vedere
se ci arrivo cantando, i piedi levati
verso le stelle,

2) dall'aria colgo
tre bellissime rose gialle, vibro
in questa trasfusione, entro
aquila nella donna, serpente e aquila,
colomba e serpente per non parlare
di altri animali aerei che sorgono da lei: bellezza,
pelle, fianco, pazzia,

3) segno
gioioso che pioverà, assira mia,
lo dico al lenzuolo
bianco della pagina, so di certo
che pioverà,
Dio stesso
che lo sapeva, lo fece in sette giorni.

Qui inizia allora l'altra forma dell'acqua.


(da 'Lettore disoccupato', 1990)


[ FONTE ]


Gonzalo Rojas Pizarro (Lebu, 20 dicembre 1917 – Santiago del Cile, 25 aprile 2011)

[ Poeta cileno, fu professore universitario a Concepción, ottenendo anche diversi incarichi diplomatici. In seguito al golpe di Augusto Pinochet si rifugiò nella Germania Est e, più tardi, a Caracas, dove insegnò fino al rientro in patria, nel 1980. ]


[ Premio Miguel de Cervantes 2003 ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information