• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 13 Dic 2017
You are here: Home Poesie d'Autore de Cuenca, Luis Alberto Luis Alberto de Cuenca: 'L'imbecille'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Luis Alberto de Cuenca: 'L'imbecille'

Stampa PDF

Luis Alberto de Cuenca

L'imbecille



Era una creatura detestabile
sul piano morale, un essere abietto,
un'abominazione lovecraftiana.
Non era neanche bella, né attraente,
né elegante, né giovane, né simpatica.
Era un mucchio perverso d'immondizia.
E fosti così imbecille che per lei
lasciasti quella che amavi e vendesti
l'anima nei bazar della notte.


(da 'L'ascia e la rosa', 1993 – Traduzione di Stefano Bernardinelli)


[ FONTE ]


Luis Alberto de Cuenca y Prado (Madrid, 29 dicembre 1950)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information