• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Venerdì 24 Nov 2017
You are here: Home Poesie d'Autore Shivaram Rege, Purushottam Purushottam Shivaram Rege: 'Mi hanno chiesto'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Purushottam Shivaram Rege: 'Mi hanno chiesto'

Stampa PDF

Purushottam Shivaram Rege

Mi hanno chiesto



Mi hanno chiesto se la mia esperienza è stata significativa.
«Non lo so», ho risposto.
«So solo che vissi e morii
e morii e vissi ancora,
che tra due momenti
c'è una breccia di migliaia di evi
che non riusciranno a compiersi
anche se sempre proveranno a farlo».

Mi hanno chiesto se la mia esperienza è stata reale.
«Non lo so», ho risposto.
«So solo come due occhi
possono illuminare un mondo di inesorabile desiderio
e confondere un'intera facoltà di filosofi
e i farisei della bellezza».

Mi hanno chiesto se la mia esperienza avesse una morale
per un mondo sazio, aggressivo, disgustato.
«Non lo so», ho risposto.
«Ho conosciuto soltanto il dolce vento delle foglie del melo,
l'oro del sole che gioca a nascondino con il grano maturo
e la macchia rossa sul suo bianco, bianchissimo
niveo seno sinistro».


[ FONTE ]


Purushottam Shivaram Rege (In alfabeto devanagari: पुरुषोत्तम शिवराम रेगे) (Distretto di Ratnagiri, 2 agosto 1910 - 17 febbraio 1978)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information