• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 25 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Evtušenko, Evgenij Evgenij Evtušenko: 'Ti ho amato al suono di Piazzolla'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Evgenij Evtušenko: 'Ti ho amato al suono di Piazzolla'

Stampa PDF

Evgenij Evtušenko

Ti ho amato al suono di Piazzolla



Ti ho amato al suono di Piazzolla,
e con lo scricchiolìo di lenzuola inamidate,
e sotto il fruscio dei girasoli,
al suono di Armstrong
e al suono di Rachmaninov.
Al risuonare di Glenn Gould,
di Saša Izbitzer
di João Gilberto
e sotto lo sgocciolìo di statue bagnate
e di colori non asciutti dal cavalletto.
E in un pagliaio
al sorgere del sole con i galli,
dove, destatomi,
io ti volevo,
e nel doppio respiro
di due corpi come uno solo.

Zaporoz'e, 7 dicembre 2008


(da 'Tutto è ancora possibile salvare', 2015 - Traduzione di Evelina Pascucci)


[ FONTE ]


Evgenij Aleksandrovič Evtušenko, nato Gangnus (in russo: Евге́ний Алекса́ндрович Евтуше́нко) (Zima, 18 luglio 1932 – Tulsa, 1 aprile 2017)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information