• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 08 Dic 2022
You are here: Home Poesie d'Autore Romagnoli, Fernanda Fernanda Romagnoli: 'Mar Rosso'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Fernanda Romagnoli: 'Mar Rosso'

Stampa PDF

Fernanda Romagnoli

Mar Rosso



L'animo del poeta: un espatriato!
Un erede di ghetti dati al fuoco!
Non ha foglio di profugo. Non chiede
viveri sigarette posto-letto.
L'atlante – cancellato alle sue spalle.
Pura circonferenza l'orizzonte
(egli – al centro – il suo passo beduino).
Su dal mattino – come da un bivacco;
giù al tramonto, vermiglia intermittenza
d'una misura senza fine.
Ma a notte... come dolce il suo Mar Rosso
trabocca in lui, l'inonda fra le ciglia
quand'egli giace – tutto il cielo addosso.


(da 'Mar Rosso. Il Labirinto', 1997)


[ FONTE ]


Fernanda Romagnoli (Roma, 5 novembre 1916 – Roma, 9 giugno 1986)

[ Poetessa italiana. Visse un'esistenza chiusa e riservata, al seguito del marito militare a Firenze, Pinerolo e Caserta. Esordì nel 1943 con "Capriccio ", cui fece seguire "Berretto rosso " (1965), "Confiteor " (1973) e "Il tredicesimo invitato " (1980). ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI FERNANDA ROMAGNOLI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information