• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 23 Set 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Sabines, Jaime Jaime Sabines: 'Lento, amaro animale'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Jaime Sabines: 'Lento, amaro animale'

Stampa PDF

Jaime Sabines

Lento, amaro animale



Lento, amaro animale
che sono, che sono stato,
amaro dal nodo di polvere e acqua e vento
che nella prima generazione dell'uomo si appellava a Dio.

Amaro come i minerali amari
che nelle notti di completa solitudine
- maledetta e fallimentare solitudine
senza nessuno -
salgono alla gola
e, croste di silenzio,
asfissiano, uccidono, risuscitano.

Amaro come l'amara voce
prenatale, presostanziale, che disse
la nostra parola, che percorse il nostro cammino,
che morì la nostra morte,
e che in qualsiasi momento ritroviamo.

Amaro dal di dentro,
da ciò che non sono,
- la mia pelle come la mia lingua -
dal primo essere vivente,
annuncio e profezia.

Lento dai secoli,
remoto – niente vi è più indietro -,
lontano, discosto, sconosciuto.

Lento, amaro animale
che sono, che sono stato.


(da 'Horal', 1950)


[ FONTE ]


Jaime Sabines Gutiérrez (Tuxtla Gutiérrez, 25 marzo 1926 – Città del Messico, 19 marzo 1999)


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI JAIME SABINES ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information