• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 11 Lug 2020
You are here: Home Poesie d'Autore Nervo, Amado Amado Nervo: 'Pienezza, XXIII'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Amado Nervo: 'Pienezza, XXIII'

Stampa PDF

Amado Nervo

Pienezza, XXIII



Niente è lontano da te.
Distanze!
Che importano le distanze?
Tu sai bene che le distanze sono soltanto per il tuo corpo.
La tua anima è vicina a tutto.
Inoltre, la tua anima è l'essenza stessa di tutte le cose.
Senza il tuo corpo, nemmeno la luce, con i suoi trecentomila
chilometri al secondo di velocità, eguaglierebbe il volo del tuo pensiero.
Mentre si guarda, tutto è a portata di mano.
Non c'è stella che non si può chiamare.
Muovi i tuoi pensieri in completa libertà.
Abitualo progressivamente ai voli alti. Prova il record di altezza...
Lascialo andare e venire per tutto l'universo.
Ogni giorno ti accorgerai di più delle apparenze e della falsità della tua gabbia.
Con la nozione della tua immensa libertà aumenterà il tuo appetito per i beni eterni.
E c'è, infatti, un possesso che ti si offre ogni momento e non ha limiti: il possesso di Dio. Accettalo.


***

Plenitud, XXIII


Nada está lejos de ti.
¡Las distancias!
¿Qué importan las distancias?
Bien sabes que las distancias sólo son para tu cuerpo.
Tu alma se halla cerca de todas las cosas....
Más aún: tu alma está en la esencia misma de todas
las cosas.
Sin tu cuerpo, ni la luz, con sus trescientos mil
kilómetros por segundo de velocidad, igualaría al
vuelo de tu pensamiento.
Si bien se mira, todo se encuentra a tu alcance.
No hay estrella a la que no puedas llamar tuya.
Mueve tu pensamiento con libertad absoluta.
Acostúmbralo a los altos vuelos progresivos. Intenta
el record de altura...
Déjale ir y venir a través del universo.
Cada día te darás así más cuenta de la apariencia y
la mentira de tu jaula.
Con la noción de tu libertad inmensa, aumentará
tu apetito de posesiones eternas.
Y hay, por cierto, una posesión que se te ofrece a
cada instante y que no tiene límites: la posesión de Dios.
Acéptala.


(da 'Pienezza', 1918)


[ FONTE ]


Amado Nervo, pseudonimo di Juan Crisóstomo Ruiz de Nervo Ordaz (Tepic, 27 agosto 1870 - Montevideo, 24 maggio 1919)

[ Poeta e scrittore messicano, appartenente al movimento Modernista. La sua poesia è caratterizzata da un sentimento mistico e dalla malinconia. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information