• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 11 Lug 2020
You are here: Home Poesie d'Autore Cardenal, Ernesto Ernesto Cardenal: 'Managua, 6.30 del pomeriggio'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ernesto Cardenal: 'Managua, 6.30 del pomeriggio'

Stampa PDF

Ernesto Cardenal

Managua, 6.30 del pomeriggio



Di sera morbidi sono i neon
le luci al mercurio, attraenti e pallide...
e la stella rossa di un'antenna radio
nel crepuscolo di Managua
è bella come Venere
la pubblicità ESSO come la luna
mistiche le lucine rosse delle auto

(l'anima è una fanciulla sbaciucchiata dietro un'auto)

TACA BUNGE KLM SINGER
MENNEM HTM GOMEZ NORGE
RPM SAF OPTICA SELECTA

che tributo di gloria a Dio!
(baciami oh! Dio, sotto le insegne luminose)
KODAK TROPICAL RADIO F&C REYES
in molteplici colori
scandiscono il tuo Nome

"Trasmettono
la notizia..."
Altro significato
non conosco.
Non giustifico la crudeltà di queste luci.
Eppure se devo lasciare un segno di questa epoca
è proprio questo: barbara, primitiva
ma poetica.


(da 'Oración por Marilyn Monroe y otros poemas', 1965 - Traduzione di Enzo Minarelli)


[ FONTE ]


Ernesto Cardenal Martínez (Granada, Nicaragua, 20 gennaio 1925 – Managua, 1 marzo 2020)

[ Poeta, presbitero e teologo nicaraguense. Protagonista della rivoluzione in Nicaragua del 1979, fu tra i massimi esponenti della teologia della liberazione: è stato il fondatore della comunità religiosa di Solentiname. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information