• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Venerdì 22 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Valéry, Paul Paul Valéry: 'La dormiente'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Paul Valéry: 'La dormiente'

Stampa PDF

Paul Valéry

La dormiente



A Lucien Fabre


Quali segreti brucia nel cuore la mia giovane amica,
Anima dalla dolce maschera, che aspira un fiore?
Di quali vani alimenti il suo naturale calore
Fa l'irraggiarsi d'una donna dormiente?

Soffio, sogni, silenzio, invincibile pausa,
Tu trionfi, o pace più potente d'un pianto,
Quando l'onda grave del pieno sonno e l'ampiezza
Cospirano sul seno d'una tale nemica.

Dormiente, mucchio dorato d'ombre e d'abbandoni,
Il tuo spaventoso riposo è carico di tali doni,
O languorosa cerva lunga vicino a un grappolo,

Che malgrado l'anima assente, agli inferi occupata,
La tua forma del ventre puro che un braccio fluido ti vela,
Veglia; la tua forma veglia, e gli occhi miei sono aperti.


("La dormeuse", da 'Charmes', 1922 - Traduzione di Luigi Tassoni)


[ FONTE ]


Ambroise Paul Toussaint Jules Valéry (Sète, 30 ottobre 1871 – Parigi, 20 luglio 1945)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information