• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 19 Gen 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Gramigna, Giuliano Giuliano Gramigna: 'Perché amo questa città'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giuliano Gramigna: 'Perché amo questa città'

Stampa PDF

Giuliano Gramigna

Perché amo questa città



Un giorno amavi la città
perché fu la tua giovinezza.
Ma che ti scalda
ora in un tuffo al cuore se svolti l'angolo
con ali di bitume ai calcagni?
Non quel volto selvaggio e patetico
che conobbero gli amici,
ma la brace discreta che ti consuma
con il tempo, non-eterna salamandra.
Qui sto più a mio agio che dentro un vecchio
abito, è il mio corpo che sente usure
e morsi, s'intorpidisce con il sonno, si stira la mattina
in un grigio fumoso delicato come una perla.
In una parola: è la città dove invecchio, dove imparo
ogni giorno a tendere al centro.


[ FONTE ]


Giuliano Gramigna (Bologna, 31 maggio 1920 – Milano, 15 aprile 2006)

[ Poeta, scrittore e critico letterario. La sua poesia, passata dall'Ermetismo alla Neoavanguardia, incrociò l'eticità civile della "Linea Lombarda" con una visione sperimentale nutrita di cultura psicanalitica, strutturalismo e semiologia. ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information