• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 07 Dic 2021
You are here: Home Opere Il profumo dell'olio dei pini Tommaso Landolfi: 'Solo, amore mio'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tommaso Landolfi: 'Solo, amore mio'

Stampa PDF

Tommaso Landolfi

Solo, amore mio



Solo, amore mio, solo
Come neppure l'usignuolo.
Io questa solitudine fo pegno
Di segreta delizia
Ed essa eleggo a mio splendente regno.
Amare note canta la Pizia,
Ben so che andranno tutte vuote
Queste ultime speranze -
Eppure, amore
Io mi scavo una nicchia dentro l'ora
Fuggevole e alterna,
E piango e soffro e tremo ancora.


(da 'Viola di morte', 1972)


[ FONTE ]


Tommaso Landolfi (Pico, 9 agosto 1908 – Ronciglione, 8 luglio 1979)

[ Poeta, scrittore e traduttore italiano. Anche se poco noto al grande pubblico, complice la lingua estremamente ricercata e la poetica per certi versi assimilabile al Surrealismo, e una certa distanza dalle tendenze letterarie italiane, è considerato uno degli scrittori italiani di maggior rilievo del Novecento. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI TOMMASO LANDOLFI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information