• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 12 Ago 2020
You are here: Home Citazioni Alberti, Rafael Rafael Alberti: 'L'angelo buono'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Rafael Alberti: 'L'angelo buono'

Stampa PDF

Rafael Alberti

L'angelo buono



Venne quello che amavo,
quello che invocavo.

Non quello che spazza cieli senza difese,
astri senza capanne,
lune senza patria,
nevi.
Nevi di quelle che son cadute da una mano,
un nome,
un sogno,
una fronte.

Non quello che ai suoi capelli
legò la morte.

Ma quello che amavo.

Senza graffiare i venti,
senza ferire foglie o agitare cristalli.

Quello che ai suoi capelli
legò il silenzio.

Per scavarmi nel petto, senza farmi male
di luce dolce una riva
e render navigabile la mia anima.


(da 'Degli angeli', 1929 – Traduzione di Vittorio Bodini)


[ FONTE ]


Rafael Alberti Merello (El Puerto de Santa María, 16 dicembre 1902 – Cadice, 28 ottobre 1999)


[ Premio Miguel de Cervantes 1983 ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI RAFAEL ALBERTI ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information