• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 26 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore Rimbaud, Arthur Arthur Rimbaud: 'Il cuore trafugato'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Arthur Rimbaud: 'Il cuore trafugato'

Stampa PDF

Arthur Rimbaud

Il cuore trafugato



Il mio triste cuore sbava alla poppa,
il mio cuore ricoperto di trinciato:
gli gettano addosso schizzi di zuppa,
il mio triste cuore sbava alla poppa:
tra i lazzi mordaci della truppa
che erompe in un riso generale,
il mio triste cuore sbava alla poppa,
il mio cuore ricoperto di trinciato.

Itifallici e militareschi
i loro versi l'hanno depravato!
Negli affreschi vedo al timone
Itifallici e militareschi.
O flutti d'abracadabra,
prendete il mio cuore, che sia nettato!
Itifallici e militareschi
i loro versi l'hanno depravato!

Quando avranno buttato le loro cicche,
come agire, o cuore trafugato?
Saranno singulti bacchici
quando avranno buttato le loro cicche:
avrò lo stomaco sottosopra,
io, se il mio cuore è ricacciato:
Quando avranno buttato le loro cicche,
come agire, o cuore trafugato?


***

Le coeur supplicié


Mon triste coeur bave á la poupe,
Mon coeur couvert de caporal:
ils y lancent des jets de soupe,
Mon triste coeur bave a la poupe:
Sous les quolibets de la trouppe
Qui pousse un rire general,
Mon triste coeur bave a la poupe,
Mon coeur couvert de caporal!

Ithyphalliques et pioupiesques
Leurs quolibets I'on deprave!
Au gouvernail on voit des fresques
Ithyphalliques et pioupiesques.
Ó flots abracadabrantesques,
Preñez mon coeur, qu'ilsoit lavé!
Ithyphalliques et pioupiesques
Leurs quolibets Ion depravé

Quand ils auront tari leurs chiques,
Comment agir, ó coeur volé?
Ce seront des hoquets bachiques
Quand ils auront tari leurs chiques:
J'aurai des sursauts stomachiques,
Moi, si mon coeur est ravalé:
Quand ils auront tari leurs chiques
Comment agir, ó coeur volé?


(Traduzione di Marco Vignolo Gargini)


[ FONTE ]



[ ASCOLTA LA POESIA RECITATA DA ALBERTO ANGRISANO ]

- NELLA TRADUZIONE A CURA DI IVOS MARGONI -

Jean Nicolas Arthur Rimbaud (Charleville-Mézières, 20 ottobre 1854 – Marsiglia, 10 novembre 1891)


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI ARTHUR RIMBAUD ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information