• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Lunedì 25 Ott 2021
You are here: Home Poesie d'Autore de Moraes, Vinícius Vinícius de Moraes: 'Sonetto del breve momento'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vinícius de Moraes: 'Sonetto del breve momento'

Stampa PDF

Vinícius de Moraes

Sonetto del breve momento



Piume di nidi sui tuoi seni; urne
di rossi fiori sul tuo ventre; fiori
lungo tutto il tuo corpo, terso dai dolori
di primavere pazze e notturne.

Pantani vegetali sulle tue gambe
che fremono di serpenti e di sauri
itineranti nei multivari
fiumi di acque statiche ed eterne.

Belve che ululano nelle steppe fredde
delle tue bianche natiche vuote
come un deserto tramutato in neve.

E nel mezzo di quella inumana fauna e flora
io, nudo e solo, ascolto l'Uomo che piange
la vita e la morte nel momento breve.

Belo Horizonte, 31 marzo 1952


(da 'Libro di sonetti', 1967 - Traduzione di Amina di Munno)


[ FONTE ]


Marcus Vinícius da Cruz de Mello Moraes (Rio de Janeiro, 19 ottobre 1913 – Rio de Janeiro, 9 luglio 1980)

[ Poeta, cantante, compositore, drammaturgo e diplomatico brasiliano. Di famiglia facoltosa, fu addetto d'ambasciata a Los Angeles e Parigi. Nel 1958 diede il via alla bossanova con i testi scritti con Jobim di "Canção do amor demais ", album di Elizeth Cardoso. Si sposò nove volte. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI VINÍCIUS DE MORAES ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information