• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Venerdì 21 Gen 2022
You are here: Home Poesie d'Autore Prévert, Jacques Jacques Prévert: 'Sabbie mobili'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Jacques Prévert: 'Sabbie mobili'

Stampa PDF

Jacques Prévert

Sabbie mobili


Dèmoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di già si è ritirato il mare
E tu
Come alga dolcemente accarezzata dal vento
Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando
Dèmoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di già si è ritirato il mare
Ma nei tuoi occhi socchiusi
Due piccole onde son rimaste
Dèmoni e meraviglie
Venti e maree
Due piccole onde per annegarmi.


(da 'Parole', 1946 - Traduzione di Maurizio Cucchi e Giovanni Raboni)


[ FONTE ]


Jacques Prévert (Neuilly-sur-Seine, 4 febbraio 1900 – Omonville-la-Petite, 11 aprile 1977)

[ Poeta e sceneggiatore francese. Surrealista, anarchico, polemico, umorista: molte sono le facce di Prévert, ma una la convinzione che sottende la sua poetica: l'amore è l'unica salvezza del mondo. ]


[ CLICCA QUI PER LEGGERE ALCUNE CITAZIONI DI JACQUES PRÉVERT ]

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information