• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Mercoledì 12 Ago 2020
You are here: Home Opere La Verla mi sedusse corteggiandomi nel... Claudio Malune: '...a mia Madre'
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Claudio Malune: '...a mia Madre'

Stampa PDF

...a mia Madre



Un verso,

cimice silenziosa

che scivola di momento in momento,

nube d'alloro che setaccia

il rio in profondità,

ponderatamente e lento.

Un verso,

poche parole da amare,

patire,

toccare:

lascio il sangue colare fra le rime,

varando a ritroso

la cadenza di ogni lettera o accento,

dalle ultime fino alle prime.

Se scritto per te,

senza divieti né tema,

quel verso s'espande,

imita la vita,

scalcia le foreste intere

ed esplode concitato,

dorandosi in poema.


(Claudio Malune)




Giovanna Lei, foto ispirata alla poesia '...a mia Madre'

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione proprio. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” ed attribuibili a Facebook, Twitter, Pinterest, Google, etc. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie, in genere e nel sito e, sapere come disabilitarne l’uso, leggi l'Informativa sull’uso dei Cookie. Informativa Privacy e uso Cookie.

Accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Information